Maschinenfabrik Berthold Hermle AGMaschinenfabrik Berthold Hermle AG

From one to another!
User reports

08.04.2019
Il sistema robotizzato RS 2 visto dall'alto, composto dal robot con pinza e i posti pallet disposti a sinistra e destra.

Fresatura razionale Precisione non-stop

Da produttore di pezzi a fornitore completo nel settore della tecnica di precisione: con la tecnologia di fresatura High End di Hermle, il suo reparto Eloxal e la competenza nel montaggio, la Pastec GmbH ha gettato le basi per un successo duraturo.

Ad Andreas Wenger, application engineer, l'idea di mettersi in proprio venne nel 2007. All'inizio poteva offrire solo le sue competenze e la sua esperienza in tutti i campi della programmazione di macchine CNC. Un anno dopo fondò la Pastec GmbH con cui, investendo nella precisa tecnologia di fresatura a 5 assi della Hermle AG, ha compiuto il passaggio che lo ha fatto diventare un moderno fornitore di servizi nel campo della tecnica di truciolatura. Successivamente ha integrato la catena di processo della lavorazione di precisione e della produzione di pezzi. Oggi l'azienda che ha sede nella zona di Monaco è in grado di gestire tutte le fasi di processo, dalla progettazione passando per la programmazione e la produzione, compresa l'anodizzazione e la marcatura laser, fino al montaggio di moduli con prova di funzionamento.

La decisione di investire direttamente nella tecnologia a 5 assi è stata dettata dalla necessità di soddisfare standard elevati sul piano della precisione e della qualità. Wenger voleva essere in grado di produrre in modo razionale pezzi con un grado di precisione costante al centesimo. "La scelta cadde sulle macchine Hermle e, nel 2008, acquistammo il centro di lavorazione a 5 assi C 40 U", spiega l'amministratore delegato. Seguì poco dopo una seconda macchina della stessa serie ed entrammo nel mondo dell'automatizzazione con semplici sistemi handling e magazzini. Con l'aumentare dei volumi delle commesse, a partire dal 2011 la Pastec GmbH investì in tre centri di lavorazione a 5 assi del tipo C 22 U.

Da destra verso sinistra Sebastian Zyngier, responsabile di produzione, Andreas Wenger, amministratore delegato, entrambi della Pastec GmbH e Stefan Bux, agente autorizzato della Hermle + Partner Vertriebs GmbH

Precisione 24 ore al giorno

Per ridurre i tempi morti degli ordini ricorrenti a lotti e per incrementare la produttività, Wenger ha deciso di abbinare a uno dei nuovi centri di lavorazione a 5 assi il sistema robotizzato RS 2 e di ordinare per la macchina un ampliamento magazzino utensili per ulteriori 192 utensili. "Dato che la maggior parte dei pezzi presenta una lunghezza dello spigolo di massimo 200 mm, è sufficiente la corsa di lavoro dell'unità C 22 U con 450 mm in direzione X e 600 e 330 mm sull'asse Y e Z", spiega il responsabile di produzione Sebastian Zyngier. In combinazione con la cella robot, consente il funzionamento a 3 turni e l'esercizio nel fine settimana senza presidio. Tutto ciò permette di disporre di capacità sufficienti per lavorare in modo flessibile, in funzione degli ordini e just in time sia grosse partite, che la famiglia di pezzi "scatole laser con coperchio" che prevede un totale di 18 varianti.

La cella di produzione flessibile e ad alta produttività C 22 U con sistema robotizzato RS 2 (sinistra) e l'ampliamento magazzino utensili ZM 192.  

Massima redditività con tre assi

Ha fatto seguito un ulteriore investimento, con cui Wenger intende sgravare i suoi centri di lavorazione a 5 assi dalle operazioni più semplici di truciolatura. Dal punto di vista della concezione, il centro di lavorazione CNC a 3 assi C 400 V con tavola di lavorazione fissa presenta le stesse caratteristiche dei modelli più grandi. "Ciò comporta una serie di vantaggi: stessa cinematica, stessa filosofia di comando, stesso portautensile e stesse unità di comando, a cui fa da coronamento l'ottimo servizio assistenza", cita Andreas Wenger. Non c'era motivo di prendere in considerazione un altro fornitore di macchine. "Tanto più per il fatto che utilizziamo lo stesso sistema CAM, che creiamo tutti i programmi all'esterno del reparto produzione e che i tecnici si limitano ad accendere la macchina: il resto va tutto da sé", aggiunge Wenger.

Cita infine un ultimo esempio del perché alla Pastec la scelta ricade sempre su Hermle: "Con il nostro primo centro di lavorazione a 5 assi, a distanza di dieci anni continuiamo a lavorare componenti a scanner laser con la stessa precisione e qualità del primo giorno di lavoro."

 

up
arrow up

Cookies

Al fine di ottimizzare il funzionamento del browser, questo sito web utilizza i cookie.

Tutti i video, i salvataggi effettuati sotto "Customize" e le opzioni di localizzazione della tua posizione sono disponibili solo grazie ai cookie.

Scopri come utilizziamo i cookie e come modificare le tue impostazioni a riguardo.

Accetta i cookie